TOUTA argantia - rivivere la storia antica| home | links | musei | bibliografia | partners |

 

TOUTAI ARGANTIA - RIVIVERE LA STORIA ANTICA

 

Living History, Sperimentazione, Studio e Ricerca dell'Evo Antico
 


Alari in ferro

Riproduzione Alari Celtici in ferro di MonterenzioRiproduzione della coppia di alari in ferro, esposti presso il museo Archeologico clicca per il link di approfondimento Luigi Fantini di Monterenzio (BO).

Questa straordinaria coppia di alari venuta alla luce negli scavi della casa 17/18 nell'abitato clicca per il link di approfondimento etrusco/celtico del III sec. a.C. di Monte Bibele.

Il particolare decoro dell'asta longitudinale trova confronto con una coppia di alari rinvenuti nella necropoli celtica (Galli Senoni) di Montefortino clicca per il link di approfondimento d'Arcevia (AN) (tomba VIII, III sec. a.C.) .

L'impiego di alari in ferro, generalmente con asta longitudinale a sezione quadrata, ben attestato nella nostra penisola fin dal VI sec. a.C., tipologia importata successivamente anche in area transalpina.

In ambiti Etruschi, Umbri, Piceni e Reti, gli alari di questo tipo sono documentati soprattutto in nei corredi funerari associati allo strumentario da banchetto.


Fotogallery

Tavola e fotografie dei reperti di riferimento esposti presso il museo Archeologico clicca per il link di approfondimento Luigi Fantini di Monterenzio (BO).

Fasi della realizzazione della coppia di alari ad opera del maestro del ferro battuto Vincenzo Pastorelli, in arte HEPHESTUS.

Terminati gli alari procede al confronto con i reperti originali esposti.

Quando la coppia di alari non utilizzata per le nostre cotture sperimentali, esposta nella sezione tattile del museo Archeologico clicca per il link di approfondimento Luigi Fantini di Monterenzio, insieme ad altre riproduzione a disposizione del visitatori che possono toccarle con mano.


Bibliografia di riferimento:

- L'instrumentarium metallico dell'abitato etrusco-celtico di Monte Bibele, in Studi sulla media e tarda et del ferro nell'Italia settentrionale (Federica Fiori).

- Considerazioni sull'abitato di Monte Bibele, in Monterenzio e la valle dell'Idice - archeologia e storia di un territorio (Daniele Vitali, 1983).

- Il sepolcreto gallico di Montefortino presso Arcevia, in <<MAL>> IX (E. Brizio, 1901).

- La necropoli di Campovalano, in I Piceni popolo d'Europa (Catalogo della mostra, 1999).


<<torna alla home page

 


Copyright(C) TOUTAI ARGANTIA  - S. Eusanio del Sangro (CH)
 

I testi, le immagini e i video, non sono in alcun modo utilizzabili se non dietro espressa autorizzazione degli autori o degli aventi diritto.

 

Powered by ArgentaWeb.it - Web Think by GBit